Clamoroso flop per il Quit Facebook Day

Clamoroso flop per il Quit Facebook Day

Alla fine il Quit Facebook Day è andato male, malissimo, anzi in pratica si è risolto un poco più di una petizione caratterizzata da scarsa partecipazione; quello che era stato promosso e annunciato come un abbandono di massa di Facebook si è rivelato un clamoroso flop.

Riassumendo: dopo le numerose polemiche relative alla scarsa tutela della privacy da parte del social network più grande dellla Rete, il sito QuitFacebookDay.com ha deciso di raccogliere le adesioni di tutti coloro che desiderano rimuovere il proprio profilo da Facebook.

Continua dopo la pubblicità...

All'inizio del giorno previsto per la cancellazione, il 31 Maggio, le adesioni totali sono state appena 26 mila, in pratica meno di una goccia nel mare se rapportati ai ben 500 milioni di utilizzatori che regolarmente frequentano il servizio creato da Mark Zuckerberg.

L'insuccesso dell'iniziativa sembrerebbe dovuto alla scarsa capacità di auto-promozione del progetto; secondo un sondaggio di Vision Critical, negli USA soltanto l'11% degli interpellati aveva notizia del Quit Facebook Day e soltanto il 22% di essi si sarebbe dichiarato favorevole alla rimozione del social network.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.