Cloud: un mercato da oltre 100 miliardi di dollari

Cloud: un mercato da oltre 100 miliardi di dollari

Uno studio effettuato dai ricercatori del Synergy Research Group evidenzierebbe come nel corso dell'ultimo trimestre del 2019 il fatturato derivante da servizi in Cloud tramite SaaS (Software-as-a-Service) e IaaS (Infrastructure-as-a-Service) abbia registrato un incremento pari a 2.8 miliardi di dollari. Parliamo quindi di un +37% su base annuale.

Nel periodo considerato i ricavi complessivi del comparto Cloud si sarebbero assestati sui 27 miliardi di dollari, per entrate compessive pari a 96 miliardi nell'arco di 12 mesi. Se l'attuale tendenza alla crescita dovesse mantenersi costante il giro d'affari prodotto nel corso del 2020 potrebbe superare agilmente i 100 miliardi di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente il principale provider mondiale di servizi Cloud è Amazon grazie alla sua infrastruttura AWS (Amazon Web Services), il gruppo capitanato da Jeff Bezos vanterebbe infatti una quota di mercato del 33% relegando al secondo posto la Casa di Redmond e il progetto Microsoft Azure con un comunque lusinghiero market share del 18%.

Terzo posto, ma a grande distanza, per la Google Cloud Platform (8%), mentre fuori dal podio si piazzerebbero IBM, Alibaba, Salesforce, Oracle e Tencent, rispettivamente al quarto, quinto, sesto, settimo e ottavo posto con percentuali pari a 8, 6, 5, 3 e 2 punti a pari merito. Mountain View, Alibaba e Tencent vanterebbero però incrementi superiori al 50% su base annuale.

Seattle, Microsoft, Big G, Alibaba, Tencent si sarebbero assicurate una posizione di leadership nel settore del Public Cloud, del quale occupano un market share intorno al 75%, mentre IBM, Salesforce, Oracle e Rackspace si sarebbero affermate fino ad ora in segmenti estremamente specializzati rendendosi protagoniste di mercati di nicchia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.