Il cloud vale 80 miliardi. AWS guida la classifica seguito da Azure di Microsoft

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFirefox: arriva blocco a cryptominer e fingerprinter
  • SuccessivoA Bari le fideiussioni si certificano con la Blockchain
Il cloud vale 80 miliardi. AWS guida la classifica seguito da Azure di Microsoft

Secondo una recente rilevazione operata dai ricercatori di Canalys, nel corso del 2018 il giro d'affari complessivo del mercato Cloud sarebbe stato pari a 80.4 miliardi di dollari, 22.7 soltanto nell'ultimo trimestre. Un risultato ottenuto grazie ad una crescita a livello mondiale pari al 46% rispetto al 2017, quando il fatturato si era attestato sui 54.9 miliardi.

Amazon è il leader di mercato, seguito da Microsoft e Google

Per quanto riguarda i provider, al primo posto vi sarebbe ancora una volta Amazon con la sua piattaforma AWS (Amazon Web Service), ricavi per 24.5 miliardi di dollari e un market share del 31.7%. Seconda posizione per Microsoft che con i servizi di Azure vanta una quota di mercato del 16.8% e un fatturato pari a 13.5 miliardi.

Continua dopo la pubblicità...

Medaglia di bronzo per Google, a distanza dei primi due con un market share dell'8.5% ed entrate lorde per 6.8 miliardi. Fuori dal podio Alibaba Cloud, che comunque ha visto la sua quota di mercato crescere di oltre il 91% per un totale di 4 punti percentuali, e IBM Cloud in quinta posizione appena prima di un altro nome noto come Salesforce.

Il cloud è ancora agli inizi

L'impressione è in ogni caso che il settore stia attraversando ancora la sua fase iniziale, con diversi early adopter oggi coinvolti in processi di migrazione dalle architetture on premises, e quindi locali, verso il Cloud. Risultati ancora più rilevanti dovrebbero essere registrati nel prossimo futuro, quando poter disporre di risorse scalabili risulterà sempre più importante per la gestione e l'analisi tramite AI dei Big Data prodotti da IoT attraverso connessioni 5G.

Data l'evoluzione in atto è possibile che nel medio periodo si assista ad un cambiamento anche sostanziale degli attuali assetti, secondo le previsioni di Canalys i provider in grado di generare le migliori performance commerciali saranno quelli che sapranno erogare servizi multi-cloud in ambienti ibridi riuscendo a venire incontro a specifiche esigenze su base territoriale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.