E-commerce: il Food&Grocery vale 4 miliardi di euro

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente Italia: pesa la mancanza di competenze digitali
  • SuccessivoUE: AMLA per il controllo sulle criptovalute
E-commerce: il Food&Grocery vale 4 miliardi di euro

Secondo le stime operate dall'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, nel corso dell'anno corrente gli acquisti online a favore del settore Food&Grocery dovrebbero generare un giro d'affari superiore ai 4 miliardi di euro con una crescita pari a 38 punti percentuali rispetto al 2020.

L'anno scorso, complici anche le limitazioni alla mobilità personale imposte per contrastare l'emergenza pandemica, lo stesso comparto avrebbe registrato un incremento pari all'84% raggiungendo un valore di 2.9 miliardi di euro. Considerando il contesto che l'ha generato, si tratta per molti versi di un dato difficilmente ripetibile ma la tendenza espressa dal mercato è comunque favorevole.

Analizzando i singoli segmenti, durante il 2021 sarebbe stata stimata inoltre una crescita del 56% a vantaggio del food delivery (oltre 1.4 miliardi di euro) accompagnata da un +39% del Grocery alimentare (sempre intorno agli 1.4 miliardi) e da un +17% dell'enogastronomia che dovrebbe portare il suo giro d'affari a quota 750 milioni.

Tra tutte le attività precedentemente descritte ad essere sotto osservazione sarebbe in particolare il Grocery alimentare che, grazie ad una logistica rafforzata e ad applicazioni e servizi online appositamente dedicati, potrebbe sostituire in buona parte la tradizionale spesa al supermercato certificando un radicale cambiamento di abitudini da parte degli Italiani.

Continua dopo la pubblicità...

Ad oggi nella Penisola i prodotti Food&Grocery commercializzati tramite i canali digitali rappresenterebbero da soli il 2.5% dell'intero comparto, si tratta di una quota ancora marginale ma sostanzialmente paragonabile a quella rilevata nelle altre economie avanzate. A determinare un'ulteriore crescita saranno probabilmente le iniziative a riguardo degli operatori di settore.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.