E-commerce: non sicuro un prodotto su tre?

E-commerce: non sicuro un prodotto su tre?

Altroconsumo e altre associazioni europee per la tutela dei consumatori hanno recentemente pubblicato i dati relativi a diversi studi condotti su varie piattaforme di e-commerce come per esempio Amazon, eBay, AliExpress, Wish e LightInTheBox. Stando ai risultati esposti ben il 66% dei prodotti acquistati sarebbe risultato non conforme alle normative UE.

Le inchieste avrebbero riguardato diversi articoli spesso protagonisti dello shopping online come per esempi cosmetici, gioielli, giocattoli e dispositivi elettronici. Secondo Altroconsumo le violazioni individuate potrebbero rappresentare un rischio sia per la salute che per la sicurezza, ragion per cui ministeri dello Sviluppo Economico e della Salute dovrebbero intervenire quanto prima.

L'associazione punterebbe il dito in particolare contro i siti Web e le applicazioni per il commercio elettronico, infatti a parere dei suoi rappresentatanti essi approfitterebbero della loro attività di intermediazione per scaricare ogni responsabilità sulle spalle di produttori e fornitori, i controlli da parte dei venditori verrebbero quindi considerati insufficienti.

Ad onor del vero è comunque importante ricordare che le attuali normative in merito si prestano facilmente a diverse interpretazioni, quella dominante impone ai titolari degli e-commerce di rimuove un prodotto dal proprio catalogo quando quest'ultimo non rispetta i requisiti stabiliti per legge in tema di sicurezza e tutela della salute.

Continua dopo la pubblicità...

Verrebbe così a crearsi una situazione in cui i controlli effettuati dalle autorità preposte e l'azione responsabile degli store non riuscirebbero ad intervenire con sufficiente tempestività. L'estrema convenienza dal punto di vista del prezzo di questi particolari articoli rende inoltre molto rapida la loro diffusione incrementandone la rischiosità.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.