ComodoHacker: dopo DigiNotar è il turno di GlobalSign

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGroupon: effetti negativi sull'immagine delle aziende?
  • SuccessivoGoogle+: 340 mila utenti parlano Italiano
ComodoHacker: dopo DigiNotar è il turno di GlobalSign

ComodoHacker, il responsabile dell'attacco alla Certificate Authority DigiNotar che ha portato alla compromissione di oltre 500 certificati SSL, ha recentemente minacciato di diffondere in Rete informazioni relative ad altre due CA coinvolte nelle sue incursioni.

I due gruppi coinvolti dovrebbero essere la StartCom, CA con sede in Israele, e la GlobalSign, con sede in USA; nel caso specifico le preoccupazioni sono in particolare per quest'ultima che è una delle Certificate Authority più importanti della Rete

Continua dopo la pubblicità...

ComodoHacker, che dovrebbe essere un cittadino iraniano, afferma di aver messo mano a tutte le informazioni gestite tramite i server della GlobalSign ivi compresi i dati archiviati all'interno dei backup; se le sue minacce fossero reali la situazione potrebbe essere potenzialmente catastrofica per la sicurezza dell'intero ecosistema della Rete mondiale.

Da parte sua la GlobalSign avrebbe ammesso di aver subito di recente un attacco telematico, ma questo avrebbe coinvolto unicamente la sua Home Page, i server CA sarebbero stati invece sempre al sicuro e non mostrerebbero segni di intrusione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.