Compromessi anche i certificati della GlobalSign

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteI link sui social network? hanno vita breve!
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Compromessi anche i certificati della GlobalSign

Nei giorni scorsi ha sucitato molta preoccupazione la compromissione di alcuni certificati digitali emessi dalla DigiNotar ma, a differenza di quanto si pensava all'inizio, quest'ultima non sarebbe l'unica CA (Certification Authority) ad aver subito un attacco...

ComodoHacker, il cracker che sarebbe riuscito a penentrare i sistemi telematici della DigiNotar, avrebbe dichiarato che altre tre importanti CA, tra cui la GlobalSign, sarebbero state colpite, ma di due di queste non avrebbe alcuna intenzione di rivelare il nome.

Continua dopo la pubblicità...

La GlobalSign, in via cautelativa, avrebbe deciso di non emettere ulteriori certificati, per ora non ci sarebbero prove che i suoi sistemi siano stati attaccati, ma il gruppo sarebbe intenzionato a valutare con estrema serietà le dichiarazioni del cracker.

ComodoHacker, che dichiara di aver appena 21 anni, avrebbe affermato di poter agire su Windows Update attraverso dei certificati contraffatti, se ciò fosse vero nessuno dei PC basati sulle piattaforme della casa di Redmond sarebbe al sicuro.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.