Condanna in appello per The Pirate Bay

Ancora brutte notizie per i quattro ragazzi che gestivano la Baia dei Pirati, la cui condanna per favoreggiamento all'infrazione del diritto d'autore espressa in primo grado è stata confermata anche dalla Corte d'Appello svedese chiamata a pronunciarsi sulla vicenda.

Ora per i gestori di The Pirate Bay potrebbero anche spalancarsi le porte della galera, inoltre, la sanzione comminata dal giudice durante la prima fase del processo è stata addirittura incrementata; la sentenza riguarda tre dei componeni del gruppo, il quarto era assente all'appello per motivi di salute.

Per i tre condannati sono state stabilite pene pari a 8, 10 e 4 mesi di carcere, pesantissima anche la sanzione pecuniaria che il giudice ha fissato ora in 6,5 milioni di dollari che dovranno essere suddivisi in parti uguali tra tutti i protagonisti della Baia.

In primo grado il tribunale aveva previsto una sanzione pari a 2,7 milioni di dollari, ma la corte ha stabilito che il ruolo svolto da The Pirate Bay nel favorire la violazione del copyright di milioni di contenuti digitali meritasse una punizione ancora più pesante.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.