Condannati alcuni componenti di Anonymous

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteParigi obbliga Twitter a fornire i dati sugli account
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Condannati alcuni componenti di Anonymous

Il giudice della Southwark Crown Court londinese ha espresso una sentenza di condanna a carico di alcuni componenti della crew di hacktivisti Anonymous; le accuse riguardavano in particolare alcuni attacchi sferrati contro le infrastrutture telematiche di Paypal, Mastercard e Visa.

La condanna più pesante sarebbe stata comminata a carico di Christopher Weatherhead, cioè colui che sarebbe stato considerato dal tribunale come il capo del gruppo, la sua mente organizzativa. Per lui il periodo di carcerazione dovrebbe durare 18 mesi.

Sarebbe andata un po' meglio a Ashley Rods, 22 anni e noto anche con il suo nome di battaglia: "Nerdo", per lui la condanna sarebbe stata infatti di 7 mesi; a suo favore l'attenuente di essersi dichiarato immediatamente colpevole non costringendo le autorità ad ulteriori indagini.

6 mesi di prigione e 100 ore di servizi sociali per Peter Gibson, parzialmente "perdonato" perché risultato estranio per sua volontà all'Operation Payback contro i colossi dei pagamenti; un quarto elemento, Jake Burchall, dovrebbe conoscere il suo destino a febbraio.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.