Associazioni consumatori ed operatori TLC contro il nuovo regolamento Agcom sul diritto d'autore

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTwitter annuncia la nomina di salvatore Ippolito a Country Manager per l'Italia
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Associazioni consumatori ed operatori TLC contro il nuovo regolamento Agcom sul diritto d'autore

MDC, Altroconsumo, Assintel e Assoprovider-Confcommercio si scagliano congiuntamente contro il tanto discusso regolamento Agcom a tutela del diritto d'autore in Rete il quale rappresenterebbe, secondo le associazioni dei consumatori e gli operatori del mercato TLC, una vera e propria violazione dei diritti dei cittadini e delle imprese.

Più precisamente le contestazioni nascerebbero dal fatto che, a seguito del nuovo regolamento, molti utenti della rete potrebbero vedere oscurati i propri siti internet, blog e forum senza neppure avere adeguata conoscenza di una procedura amministrativa di tipo sanzionatorio a loro carico essendo prevista solo una comunicazione a mezzo mail semplice neppure certificata.

Queste ed altre contestazioni di diritto sono state mosse dalle associazioni al Tar Lazio dove questa mattina si è svolta la prima udienza del giudizio nella quale il Tribunale Amministrativo si è dimostrato cosciente della delicatezza e dell'importanza della questione fissando l'udienza per la decisione per il 25 giugno 2014, cioè tra poco più di due mesi.

Alla luce di ciò i responsabili delle associazioni consumatori ed operatori TLC hanno chiesto con forza all'AGCOM una moratoria nell'applicazione del Regolamento all'esame del Tar almeno fino alla sentenza di primo grado, per evitare che eventuali provvedimenti vengano assunti in base ad una norma che potrebbe essere dichiarata illegittima in tutto o in parte.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.