Il Coronavirus blocca anche Wifi4EU

Il Coronavirus blocca anche Wifi4EU

Wifi4EU il bando che prevedeva di destinare 15 mila euro ai comuni per l'implementazione di una rete WiFi accessibile gratuitamente è stato rinviato a causa dell'epidemia di Coronavirus (COVID-19) ormai diffusa in quasi tutto il Pianeta. Per il momento, come accade a danno di diversi altri settori, tutte le speranze di ricominciare sono legate alla data in cui finirà l'emergenza sanitaria.

Come specificato nelle scorse ore dai promotori del progetto, in questo momento le amministrazioni comunali sono impegnate nella gestione di situazioni anche particolarmente critiche e nella salvaguardia della salute dei propri cittadini, non vi sono quindi le condizioni per portare avanti un'iniziativa che le vede direttamente coinvolte.

Stando così le cose a essere penalizzate sarebbero soprattutto le comunità maggiormente colpite dal contagio e quelle più piccole i cui municipi dispongono di meno personale, proseguire con il bando andrebbe quindi contro lo spirito del progetto nato proprio con l'obbiettivo di favorire le realtà che dispongono di risorse limitate per la digitalizzazione.

Il rinvio riguarda la quarta call del Wifi4EU che avrebbe dovuto aprire il 17 marzo, una tappa che prevedeva di erogare fondi per 14.2 milioni di euro con cui sarebbe stato possibile erogare 947 voucher pari a 15 mila euro ciascuno. Tale somma era destinata a coprire le spese necessarie per la progettazione e la realizzazione dell'infrastruttura tecnica.

Viene così bloccata un'iniziativa volta alla democratizzazione dell'accesso al Web, l'idea di base è infatti quella di offrire continuità di connessione durante gli spostamenti all'interno del territorio europeo. Agli utenti viene messa a disposizione una password unica per potersi collegare agli hotspot di Wifi4EU indipendentemente dal comune in cui ci si trova.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.