Crackato il sito Web di Kickstarter

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente4 Italiani su 10 sono esclusi dall'accesso ad Internet
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Crackato il sito Web di Kickstarter

Kickstarter, una delle più importanti piattaforme per il crowdfounding (la raccolta di fondi collaborativa online) della Rete, avrebbe subito un attacco informatico nel giornata di sabato scorso; l'azione malevola sarebbe stata confermata dagli stessi amministratori del servizio.

Dalle indiscrezioni disponibili sembrerebbe che l'incursione abbia permesso di trafugare dati personali tra cui username, recapiti di vario tipo, indirizzi di posta elettronica a password in formato criptato; i numeri della carte di credito sarebbero invece rimasti al sicuro.

Secondo i tecnici di Kickstarter, la maggior parte delle password non dovrebbe essere facilmente interpretabile, ma lo stesso non potrebbe essere assicurato per le più semplici; è stato quindi consigliato agli utenti di modificare le proprie credenziali in modo da godere di una maggiore tutela.

Per quanto riguarda i numeri di carta di credito, questi non sarebbero stati coinvolti nell'attacco per il semplice fatto che la piattaforma non li registra nei propri database, soltanto nel caso di pagamenti eseguiti fuori dagli Stati Uniti verrebbero mantenute in memoria le ultime 4 cifre e i codici di sicurezza.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti