I cracker attaccano le Nazioni Unite

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMs Office è pronto per l'iPad?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Uno dei server delle Nazioni Unite sarebbe stato attaccato da un gruppo di cracker denominato Team Poison, l'intrusione avrebbe portato alla pubblicazione sul servizio di text sharing Pastebin un migliaio di indirizzi email con relative username e password.

I cracker attaccano le Nazioni Unite

Buona parte degli indirizzi trafugati farebbero riferimento al nome a dominio "undp.org", fattore che farebbe pensare che ad essere attaccato sia stato il server dell'United Nations Development Programme, il programma per lo sviluppo economico dell'ONU.

Gli hactivisti di Team Position avrebbero rivendicato la loro azione motivandola in particolare con le ingiustificate assenze dell'ONU da numerosi fronti caratterizzati da emergenze umanitarie, dal Rwanda al Darfour fino al conflitto che ha falcidiato anni fa l'ex Jugoslavia.

I componenti del Team Poison sarebbero quindi degli informatici politicamente impegnati con qualche similitudine con la Crew di Anonymous, anche il loro attacco dimostrerebbe come molto spesso i server di importanti organizzazioni a livello globale non siano in grado di garantire un livello di sicurezza adeguato.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.