Il creatore di Oculus abbandona Facebook

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteYouTube investe 20 milioni nella didattica
  • SuccessivoLinkedIn nei centri per l'impiego della Liguria

Brendan Iribe ha deciso di abbandonare Facebook, azienda all'interno della quale operava dal giorno in cui Mark Zuckerberg e soci decisero di prendere il controllo della Oculus, azienda impegnata nella creazione di visori 3D. Egli è stato uno dei creatori di quest'ultima e per un certo periodo di tempo ne è stato anche il massimo dirigente.

Almeno apparentemente Iribe non se ne sarebbe andato sbattendo la porta, in un messaggio pubblicato proprio sul suo profilo Facebook avrebbe infatti definito "incredibili" i 6 anni passati al fianco di Menlo Park. Nello stesso tempo però non avrebbe dato alcuna spiegazione riguardante i motivi della sua (più o meno improvvisa) decisione.

Continua dopo la pubblicità...

Nel post l'imprenditore farebbe riferimento alla necessità di dedicarsi a nuovi progetti, sottolineando di non aver mai preso un solo giorno di pausa nel corso degli ultimi 20 anni. Ma secondo le indiscrezioni di alcuni analisti, il suo allontanamento volontario potrebbe essere una diretta conseguenze dello stop allo sviluppo del progetto Rift2.

A questo proposito è necessario ricordare che la storia meno recente di Oculus erastrettamente legata alle iniziative di Iribe, che l'ha creata insieme a Palmer Luckey, mentre poco tempo dopo il passaggio all'interno della famiglia del Sito in Blue egli era stato relegato al ruolo non esattamente verticistico di responsabile della divisione Oculus VR.

Iribe, che tra l'altro aveva fatto pesare la sua assenza nel corso dell'ultima edizione dell'Oculus Connect, è soltanto uno dei dirigenti che hanno recentemente lasciato il network di Facebook per dedicarsi a nuove imprese. E' infatti di poche settimane fa la notizia dell'abbandono di Kevin Systrom e Mike Krieger, entrambi fondatori di Instagram.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.