Cresce il numero di lettori di e-book in Italia

Cresce il numero di lettori di e-book in Italia

Secondo alcuni dati resi noti di recente dalla AIE (Associazione Italiana Editori) la percentuale di lettori di testi in formato digitale sarebbe in costante crescita anche nel nostro Pease, così come sarebbero in continuo aumento anche le vendite di e-reader e la lettura tramite tablet.

Il mercato degli e-book appare però ancora in fase embrionale nella Penisola, infatti, si prevede che alla fine dell'anno corrente circa il 3% di coloro che hanno più di 14 anni avranno letto almeno un titolo digitale; in Spagna, per citare un paese culturalmente non distante dal nostro, dovremmo essere intorno al 7%.

Percentuali di diffusione ancora molto lontane da quelle statunitensi, attualmente negli USA circa il il 19% della popolazione con più di 18 anni leggerebbe e-book tramite e-reader, ad essi andrebbero aggiunti coloro che usano invece il tablet per un ulteriore 19%.

Il mercato degli e-book non può essere una semplice riproposizione su display di quanto già viene proposto in formato cartaceo, per questo i portavoce dell'AIE avrebbero affermato che l'editoria si starebbe attrezzando per fornire ai lettori contenuti sempre più interattivi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.