La crisi colpisce anche le Grandi dell'informatica

La crisi colpisce anche le Grandi dell'informatica

I titoli azionari di Wall Street vanno giù come non mai in questo periodo e la crisi non fa sconti neanche alle aziende più affermate dei settori hardware e software; così è accaduto che nella giornata di ieri i titoli della Apple siano calati del 17,4%.

Un quotazione al ribasso eccessiva per una sola giornata di contrattazioni, in pratica ogni titolo di Cupertino ha perso ben 22,4 dollari per azione, registrando la sua peggiore prestazione da 8 anni a questa parte. Ma Steve Jobs non è l'unica vittima della crisi del mercato.

Microsoft è andata giù di 8,39 punti percentuali, Google ha registrato un pesante -9,5%, mentre Yahoo! (che naviga in acque sempre più agitate) è andata oltre il -10%. Risultati così negativi non si vedevano dai tempi dell'esplosione della grande bolla speculativa che anni fa coinvolse le DotCom di tutto il Mondo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.