Crisi economica? Colpa del porno on-line

Crisi economica? Colpa del porno on-line

La devastante crisi economico finanziaria che ha recentemente coinvolto il Mondo intero non avrebbe tra le sue cause soltanto i mutui subprime e l'eccessivo indebitamento delle banche, tra di esse vi sarebbe a sorpresa anche il porno on line!

Parebbe infatti che i responsabili della SEC (Security and Exchange Commission), autorità preposta negli USA al controllo delle attività di Borsa, fossero troppo occupati a guardare filmati hardcore e scaricare foto hot per interessarsi di quella che è stata (ed è ancora) un'emergenza economica planetaria.

Continua dopo la pubblicità...

La notizia è emersa soltanto di recente, ma i Pc dei controllori, questa volta controllati, sono risultati essere pieni zeppi di immagini e video a carattere pornografico; dalle indagini sarebbero risultati tempi di pemanenza su siti per adulti anche per 8 ore filate.

Il fatto che molti dei responsabili della SEC indagati gudagnino cifre comprese tra i 100 mila e i 220 mila dollari l'anno per il loro lavoro non ha fatto altro che aumentare le dimensioni della figuraccia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.