La crisi da una mano a Linux

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWEF: Italia al 45° posto per l'IT
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
La crisi da una mano a Linux

Secondo una recente ricerca operata da Idc su un campione di 300 professionisti americani ed europei impiegati nel settore dell'Information Technology, la crisi economica starebbe facilitando la diffusione di sistemi operativi Linux in alternativa a Windows Xp e Vista.

Il 49% degli intervistati si è detto pronto ad adottare piattaforme Linux per la propria azienda entro la fine del 2009, oltre il 50% di essi ha inoltre affermato di essere convinto che entro l'anno corrente i sistemi operativi basati sul kernel di Linus Torvalds supereranno quelli di Redmond per quando riguarda i server.

Continua dopo la pubblicità...

Durante l'indagine, non sono mancate però anche le critiche rivolte verso il Pinguino, in molti hanno infatti lamentato il fatto che Linux sia scarsamente interoperabile con altri sistemi operativi e che spesso non metta a disposizione il supporto per applicazioni che sarebbero indispensabili per molti settori lavorativi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.