Cybersecurity: 3 mila le imprese italiane

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMark Zuckerberg risponde alle accuse della whistleblower
  • SuccessivoWindows 11: 10 giorni per tornare a Windows 10
Cybersecurity: 3 mila le imprese italiane

Unioncamere e InfoCamere hanno svolto una ricerca sui dati messi a disposizione dal Registro delle imprese delle Camere di Commercio per scoprire quante sono e dove si trovano le aziende italiane impegnate nel settore della Cybersecurity. Stando alle conclusioni della rilevazione ad oggi si conterebbero circa 3 mila imprese su tutto il territorio nazionale.

Il periodo di maggior crescita per il settore sarebbe stato quello compreso tra il 2017 e il 2020, quando l'incremento era stato del 300%. Durante gli ultimi 2 anni e mezzo il dato sarebbe stato invece molto più contenuto, +6%, dimostrando in ogni caso come questo comparto sia destinato ad un'ulteriore espansione anche nel prossimo futuro.

Un settore in espansione che ha favorito nuove assunzioni

Per quanto riguarda l'impatto sul mercato del lavoro, attualmente ciascuna impresa che si occupa di sicurezza informatica impiegherebbe una media di 15 dipendenti, parliamo quindi nella maggior parte dei casi di piccole imprese. Tra il 2018 e il 2020 l'organico complessivo sarebbe aumentato di circa 7 mila unità passando da più di 21 mila a oltre 28 mila addetti.

Più difficile formulare una stima precisa riguardo al giro d'affari del settore, considerando però i bilanci presentati nel corso dell'ultimo triennio da circa 800 società di capitali (quindi meno di 1/3 rispetto alle imprese censite) ci si dovrebbe attestare sui 3 miliardi di euro con un incremento di 58.8 punti percentuali rispetto a quanto registrato nel 2018.

Continua dopo la pubblicità...

Stando così le cose ogni impresa del comparto fatturerebbe una media di 3.7 milioni di euro. Sotto questo aspetto la regione in grado di generare le performance migliori sarebbe il Lazio con 1.3 miliardi di euro (oltre il 44% sul totale), seguirebbero la Lombardia con più di 750 milioni e l'Emilia-Romagna con poco meno di 300.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.