Cybersicurezza: servono milioni di esperti

Cybersicurezza: servono milioni di esperti

Una recente rilevazione svolta dai ricercatori dell'organizzazione non profit Isc evidenzierebbe come attualmente le aziende farebbero molta fatica a reclutare personale esperto in Cybersicurezza. Ad oggi a livello globale sarebbero necessari almeno 2.93 milioni di professionisti, più del doppio degli abitanti di una grande città come Milano.

Se da una parte la domanda sarebbe in costante crescita, dall'altra l'offerta faticherebbe sempre di più a stare al passo di un mercato dove in pratica non esisterebbe la disoccupazione. Al contrario gli utenti malevoli troverebbero grandi spazi di manovra nel colpire aziende che faticherebbero a dotarsi degli strumenti necessari per prevenire violazioni.

Per dare un'idea della situzione attuale basterebbe fare riferimento al fatto che soltanto durante lo scorso anno sarebbero state compromessi ben 4 miliardi di dati personali in seguito ad attacchi informatici condotti con successo. I costi di tali incursioni varierebbero tra i 3.86 milioni di dollari ai 350 milioni nel caso delle attività più strutturate.

Il settore della Cybersicurezza è poi profondamente cambiato nel corso dell'ultimo decennio. A suo tempo infatti gli attaccanti organizzavano azioni poco più che dilettantesche, un team (e molto spesso un singolo collaboratore) genericamente formato dal punto di vista delle skill digitali poteva fronteggiare più o meno efficacemente gran parte dei rischi.

Continua dopo la pubblicità...

Oggi il panorama dell'IT è estremamente diverso, con il Cloud e l'IoT (Internet of Things) che hanno moltiplicato l'ideale superficie di attacco. Mancherebbero però sufficienti opportunità di formazione, si consideri infatti che le materie riguardanti la Cybersicurezza sono entrate a far parte dei percorsi educativi soltanto di recente.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.