Datagate: Snowden chiede asilo all'Italia

Edward Snowden, l'ex analista della CIA che con le sue rivelazioni ha fatto esplodere lo scandalo Datagate, avrebbe chiesto asilo ad alcuni paesi tra cui anche l'Italia; l'uomo è attualmente ricercato dai servizi segreti e dalla polizia federale statunitense.

Ad oggi Snowden sarebbe in attesa di una risposta a seguito delle domande di asilo inviate a Islanda ed Ecuador, quest'ultimo è lo stesso paese che da mesi ospita il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, nei locali della sua ambasciata londinese.

Continua dopo la pubblicità...

Nel complesso, sarebbero 21 le nazioni alle quali l'informatico avrebbe chiesto asilo, a suo parere Barack Obama starebbe conducendo una vera e propria aggressione politica nei suoi confronti, questo perché Washington sarebbe fortemente preoccupata dalle reazioni dell'opinione pubblica contro il progetto PRISM.

Snowden sa benissimo che per la propria sicurezza è fondamentale mantenere alta l'attenzione mediatica su di sè, per questo motivo avrebbe affermato che presto rilascerà ulteriori dichiarazioni sulle strategie utilizzate dall'NSA per spiare le comunicazioni dei cittadini americani.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.