Diritto d'Oblio: limitazioni per i casi giudiziari

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAttacchi ransomware triplicati nel 2016
  • SuccessivoAndroid e Chrome OS, il matrimonio non s'ha da fare
Diritto d'Oblio: limitazioni per i casi giudiziari

Qualche tempo fa Mountain View e altre società impegnate nel mercato della ricerca vennero incontro ad una richiesta della Corte di Giustizia Europea introducendo un sistema di segnalazioni che permettesse agli utenti di esercitare il cosiddetto Diritto all'Oblio, cioè la possibilità di vedere deindicizzati link facenti riferimento alla propria persona o a vicende personali.

Ma quello all'oblio è un diritto esercitabile in qualsiasi caso? Stando ad un recente pronunciamento del Garante della privacy, esso non potrebbe essere invocabile quando l'interessato è o è stato coinvolto in casi giudiziari gravi, questo perché gli altri utenti verrebbero privati di un'opportunità per venire a conoscenza di una vicenda che dovrebbe essere di pubblico dominio.

Continua dopo la pubblicità...

L'Authority Italiana sarebbe intervenuta a seguito di un ricorso presentato da un ex consigliere comunale coinvolto in un'indagine per corruzione e truffa; quest'ultimo si sarebbe visto rifiutare alcune richieste di delisting dall'indice di Big G e avrebbe tentato di difendere le proprie ragioni mettendo la questione nelle mani del Garante.

La fine della vicenda a cui faceva riferimento il ricorrente risalirebbe al 2012, quando una sentenza di patteggiamento e pena coperta da indulto avrebbe messo fine all'iter processuale; ora operante nel settore privato, l'ex amministratore lamentava la possibilità di un danno per la sua carriera al di fuori della politica.

Dalla decisione del Garante emerge la necessità di valutare l'applicazione del Diritto all'Oblio caso per caso, questo perché non è sempre facile bilanciare l'interesse generale con quello particolare dei singoli interessati. Una qualsiasi vicenda, per quanto lontana nel tempo, potrebbe comunque presentare delle informazioni utili per la comunità.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.