DuckDuckGo non ha censurato The Pirate Bay

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
DuckDuckGo non ha censurato The Pirate Bay

Fino ad ora DuckDuckGo è stato proposto come un motore di ricerca indipendente grazie al quale gli utenti possono ricercare qualsiasi contenuto in piena libertà e nel pieno rispetto della privacy, proprio per questo motivo nelle scorse ore la piattaforma ha ricevuto alcune critiche a causa della scomparsa di buona parte dei siti Web pirata dai risultati.

Tra i primi ad accorgersi di questo cambiamento vi sarebbero stati i responsabili di TorrentFreak che formulando alcune query avrebbero notato la mancanza dall'indice di alcuni servizi tra cui anche YouTube-dl, un download manager rilasciato sotto licenza Open Source che permette di scaricare video dalla piattaforma di Mountain View e diversi altri servizi.

Stesso discorso per altre realtà molto note come per esempio The Pirate Bay, nello specifico quest'ultimo sarebbe risultato irreperibile anche utilizzando la stringa "site:thepiratebay.org". Un comportamento anomalo che i certi casi sarebbe stato interpretato con la volontà di conformarsi a quanto previsto dal DMCA (Digital Millenium Copyright Act).

L'amministratore delegato di DuckDuckGo conferma la libertà degli utenti di accedere a qualsiasi contenuto

Per placare qualsiasi polemica è dovuto intervenire a riguardo lo stesso Gabriel Weinberg, CEO di DuckDuckGo, affermando innanzitutto che nessuna della risorse precedentemente citate è stata cancellata dall'indice del motore di ricerca. Alla base dei problemi risontrati vi sarebbe invece un semplice difetto nel funzionamento dell'operatore "site:".

I siti Web pirata dovrebbero quindi tornare presto tra i risultati disponibili per gli utilizzatori, ciò invece non dovrebbe accadere in futuro per quanto riguarda altri motori di ricerca, come per esempio Google, i cui algoritmi sono stati modificati da tempo per escludere dal proprio indice alcuni dei maggiori operatori online nel settore della pirateria digitale.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti