Editori a caccia di pirati

Editori a caccia di pirati

Dopo un periodo di relativa calma (almeno dal punto di vista mediatico), sembra che gli editori e i produttori siano tornati sul piede di guerra e abbiano ricominciato a denunciare gli utenti sospettati di download illegale tramite programmi di file sharing.

A diffondere la notizia è stato l'Hollywood Reporter secondo il quale nelle scorse settimane sono state distribuite ben 20 mila denunce per download tramite canali BitTorrent; altre 30 mila denunce sarebbero in procinto di essere recapitate agli sfortunati destinatari.

Continua dopo la pubblicità...

Questa volta la lotta contro la pirateria sembra avere a propria disposizione una nuova arma, denominata Guardaley IT, cioè un tecnologia che consente di monitorare in tempo reale qualsiasi download venga effettuato all'interno di una rete per l'interscambio di file Torrent.

Guardaley IT avrebbe il vantaggio di riuscire a filtrare i dati distribuiti tramite protocollo BitTorrent, è in grado infatti di rilevare la tipologia di file in download distinguendo, grazie ad un confronto su una base di dati, un semplice trailer da una pellicola cinematografica, una demo da un gioco etc.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.