Elon Musk ha comprato Twitter (finalmente)

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Elon Musk ha comprato Twitter (finalmente)

Elon Musk è divenuto ufficialmente il proprietario del social network Twitter e della società che fa capo ad esso. La cifra pagata per completare l'acquisizione è ormai nota a tutti, ben 44 miliardi di dollari che l'uomo più ricco del mondo si è trovato obbligato a sborsare nonostante i suoi ripetuti tentivi di mandare a monte l'operazione.

Ora che Musk ha per le mani un progetto che, con tutta probabilità, vale molto meno di quanto speso, quali saranno le sue prossime mosse? Inizialmente si era parlato dell'intenzione di licenziare almeno il 75% dei dipendenti di Twitter, tanto che molti dei collaboratori del gruppo fondato da Jack Dorsey avrebbero già provveduto a cercarsi un'altra occupazione.

Il miliardario sudafricano avrebbe comunque smentito tali voci, questo non vuol dire però che il suo ingresso non abbia già avuto i primi effetti sull'organigramma di Twitter. Nello specifico avrebbero perduto il loro incarico sia il CEO Parag Agrawal, da sempre contrario all'acquisizione, che il CFO Ned Segal sul cui operato Musk non ha mai nascosto di essere critico.

A fare notizia sono state in particolare le modalità con cui sarebbero avvenuti tali allontanamenti. Sia Agrawal, divenuto SEO dopo l'abbandono di Dorsey e rimasto in sella per neanche un anno, che Segal sarebbero stati letteralmente accompagnati alla porta dopo essere stati invitati a lasciare i propri uffici dagli uomini della sicurezza interna.

Musk ha confermato il passaggio di proprietà in un breve tweet di quattro parole: "the bird is freed" , e quindi probabile che il testo si riferisca anche al recente sconvolgimento che ha coinvolto la dirigenza del gruppo. Per il resto basti pensare che l'imprenditore è entrato per la prima volta nella sede della sua nuova azienda tenendo tra le mani un lavandino.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti