Ericsson denuncia Samsung per violazione di brevetti

Ericsson denuncia Samsung per violazione di brevetti

Ogni tanto farebbe piacere non dover segnalare l'apertura di nuovi fronti nella Patent War globale in atto, ma sembrerebbe che ciò non sia possibile; l'ultima cattiva nuova giungerebbe infatti dalla Svezia dove i vertici della Ericsson avrebbero deciso di denunciare la Samsung.

L'accaduto si riassumerebbe velocemente: Ericsson per anni e inutilmente sarebbe stata in trattativa con il colosso coreano per la concessione di alcune licenze FRAND (Fair, Reasonable, and Non-Discriminatory) relativamente a dei suoi brevetti ora al centro di una causa legale appena inaugurata.

Da parte sua la Samsung avrebbe dichiarato di non essere riuscita a giungere ad un accordo perché le richieste della controparte per le licenze sarebbero state troppo esose e quindi non giuste, ragionevoli e non discriminatorie come previsto dalle clausole FRAND.

Ora, è probabile che in tribunale gli avvocati del gigante scandinavo formulino una richiesta basata su un forfait su ogni dispositivo venduto dalla Samsung in violazione ai brevetti contestati; inutile dire che Seul, già abituata agli scontri a base di carte bollate, cercherà di far valere le proprie ragioni non riconosciute in sede extragiudiziale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.