Facebook: 1 miliardo di dollari per le notizie

 Facebook: 1 miliardo di dollari per le notizie

Il gruppo capitanato da Mark Zuckerberg ha reso noto di aver programmato un investimento di ben 1 miliardo di dollari appositamente dedicato alle news di qualità, la decisione arriva a poche ore dall'accordo con il governo australiano per il News Media Bargaining Code che ha portato Facebook ad ospitare nuovamente contenuti editoriali nel proprio newsfeed.

I compensi per la pubblicazione dei contenuti editoriali verrà stabilito direttamente da Facebook e dai proprietari degli stessi

Il compromesso raggiunto con Camberra prevede che Menlo Park possa effettuare delle trattative della durata massima di 3 mesi con i produttori dei contenuti, decidendo di volta in volta i corrispettivi economici da concedere in cambio della possibilità da parte degli utenti di condividere anche solo dei brevi estratti con i propri contatti.

La prima ipotesi di emendamento al News Media Bargaining Code faceva riferimento ad un arbitrato tra social network ed editori con un soggetto terzo in grado di stabilire un equo compenso da destinare a questi ultimi, si sarebbe poi deciso di riformulare questa impostazione optando per una formula basata sulla mediazione tra parti in causa.

Per questo motivo l'azienda californiana avrebbe stabilito la dotazione finanziaria precedentemente citata, da utilizzarsi nell'arco di un triennio per la remunerazione degli editori. Tale somma non verrà impiegata unicamente in Australia ma anche negli USA e nel Regno Unito dove Menlo Park avrebbe intenzione di lanciare la piattaforma Facebook News.

Continua dopo la pubblicità...

L'idea dovrebbe essere quella di proporre un servizio di aggregazione dei contenuti simile a Google News. Fino ad ora invece Facebook ha sempre avuto un rapporto diverso nei confronti delle notizie rispetto a Big G, infatti mentre quest'ultimo indicizza i contenuti riportandoli nelle proprie pagine il social network si è limitato ad offrire uno spazio in cui condividerle.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.