Facebook: 3 dollari in più all'ora per i moderatori

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: nuovi formati per l'advertising su mobile
  • SuccessivoMicrosoft aggiorna anche Windows XP
Facebook: 3 dollari in più all'ora per i moderatori

Tra le tante opportunità offerte dalla new economy, quello del moderatore di contenuti presso una grande azienda come Facebook è considerato uno degli impieghi più difficili e meno gradevoli da svolgere. L'esposizione a immagini e testi disturbanti, la necessità di operare molto velocemente e una remunerazione non invidiabile rappresentano adeguatamente le condizioni in cui opera questa figura professionale.

Relativamente al trattamento economico dei moderatori, quello praticato fino ad ora in patria dalla compagnia capitanata da Mark Zuckerberg prevedeva un salario pari a 15 dollari l'ora. Una somma effettivamente molto bassa considerando il costo medio della vita negli Stati Uniti, tanto che il vertici di Menlo Park hanno recentemente optato per una correzione al rialzo.

Continua dopo la pubblicità...

Si passerà così a 18 dollari grazie ad un incremento di 3 dollari su base oraria. Per il momento l'iniziativa dovrebbe riguardare soltanto i collaboratori che risiedono negli USA, ma il gruppo californiano starebbe studiando delle modalità per estendere l'aumento ad altre realtà, comprese quelle in cui il servizio di moderazione viene effettuato da società di terze parti.

Il miglior trattamento in busta paga riguarderà anche coloro che già guadagnano mediamente di più per questioni legate al costo della vita nelle grandi città. I moderatori di Seattle, ad esempio, guadagnavano già 18 dollari l'ora e ne prenderanno 20, mentre per quelli di New York, Washington DC e della Bay Area si arriverà ai 22 dollari partendo dagli attuali 20.

Tenendo presente le difficoltà del compito, Facebook offre da tempo supporto psicologico ai propri moderatori. Tra questi ultimi sarebbero infatti abbastanza frequenti gli episodi legati ai disturbi mentali, compreso l'insorgere di PTSD (post traumatic stress disorder) che generalmente viene diagnostica a chi ha operato in zone di guerra.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.