Facebook apre un nuovo data center in Texas

Facebook apre un nuovo data center in Texas

Per gestire un social network che conta ormai quasi 1.5 miliardi di utenti serve un'infrastruttura adeguata, per quasto motivo i vertici di Facebook avrebbero deciso di realizzare un nuovo data center sul suolo statunitense; lo stabilimento dovrebbe essere edificato in Texas e caratterizzarsi per l'utilizzo esclusivo di fonti di energia rinnovabili.

Fort Worth è il nome della località che vedrà sorgere questa struttura, le altre, sempre di Menlo Park, si trovano invece negli stati di Oregon, Iowa, North Carolina e, al di fuori dei confini USA, in Svezia; il gruppo che gestisce il Sito in Blue aveva già optato per il ricorso alle più recenti soluzioni per il risparmio energetico quando si trattò di dover edificare il già citato data center in Iowa.

Continua dopo la pubblicità...

Nei progetti di Mark Zuckerberg e soci vi dovrebbe essere anche l'intenzione di portare 200 megawatt di energia alla rete dell'ennesimo stato ospitante, essa dovrebbe essere generata tramite un campo disseminato di pale eoliche la cui superficie arriverebbe a misurare ben 17 mila ettari; tale spazio sarebbe stato già individuato a circa 90 miglia dalla nuova struttura.

L'obbiettivo sembrerebbe essere quindi quello di raggiungere un'autonomia completa con il più limitato impatto ambientale possibile, i macchinari presenti nello stabilimento e lo stesso ambiente al suo interno dovrebbero essere raffreddati tramite il ricorso all'aria esterna; un risparmio energetico unito ad emissioni nocive praticamente nulle.

Gli stessi responsabili di Facebook avrebbero recentemente sottolineato che l'adozione di tecnologie "verdi" avrebbe permesso alla corporation di risparmiare circa 2 miliardi di dollari nel corso dell'ultimo triennio; il rispetto dell'ambiente sembrerebbe essere diventato finalmente un business conveniente anche per le multinazionali dell'High Tech.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.