Facebook cancella il gioco "Rimbalza il clandestino"

Facebook cancella il gioco "Rimbalza il clandestino"

"Rimbalza il clandestino" è un gioco recentemente apparso su Facebook e cancellato nel giro di pochi giorni dal social network in seguito a numerose polemiche che hanno visto tra l'altro l'intervento dell'Arci a cui ha fatto seguito anche ad una denuncia.

Il gioco, distribuito tramite il network sociale più grande della Rete, consisteva nel puntare con il mouse delle barche virtualmente cariche di clandestini e respingerle con un click, a seconda del numero di natanti bloccati era possibile passare ad un livello successivo.

"Rimbalza il clandestino" è stato ideato dal figlio del leader leghista Umberto Bossi e le polemiche, oltre che per il delicato argomento trattato, sono state dovute in particolare alle pesanti tragedie del mare che recentemente hanno visto coinvolti numerosi migranti.

L'introduzione all'applicazione era abbastanza laconica: "L'obiettivo di questo gioco è mantenere il controllo dei clandestini che arrivano in Italia", difficilmente la rimozione da Facebook ne ostacolerà la diffusione e la polemica intorno ad esso non è destinata a sopirsi in fretta.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.