Facebook combatte le news di scarsa qualità

Facebook combatte le news di scarsa qualità

Gli sviluppatori di Menlo Park avrebbero implementato ulteriormente l'algoritmo di Facebook al fine di migliorare la qualità delle notizie proposte all'interno del news feed; lo scopo sarebbe in pratica quello di combattere i contenuti finalizzati unicamente alla "raccolta di click".

Tale fenomeno, detto click-baiting (e da non confondere con il "like-baiting" finalizzato alla raccolta di "Mi piace"), sarebbe oggi molto diffuso sul social network e praticato in particolare attraverso una continua azione di spam a carico della Bacheca del Sito in Blue

Continua dopo la pubblicità...

Sostanzialmente, ora il sistema avrà la possibilità di distinguere tra contenuti interessanti e non grazie ad una misurazione dei tempi di permanenza sulle landing pages; meno gli utenti si tratterranno su una pagina di destinazione, minore sarà il ranking del post collegato ad essa.

Un altro criterio utilizzato dall'algoritmo per identificare i contenuti scadenti sarà il numero di commenti e di "Mi piace", se questi ultimi dovessero scarseggiare nonostante l'elevata quantità di click, la relativa news verrà automaticamente penalizzata.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.