Su Facebook una falsa raccolta di fondi per il terremoto

Su Facebook una falsa raccolta di fondi per il terremoto

Purtroppo anche circostanze tragiche come quelle relative al post-terremoto non mancano di solleticare l'avidità di sciacalli e truffatori; non fa eccezione la recente tragedia che l'Abruzzo continua a vivere in questi giorni a cui si aggiunge la beffa di false raccolte fondi on line architettate da personaggi senza scrupoli.

Un tempo lo sciacallo era un bieco individuo che si aggirava per le macerie dopo le catastrofi alla ricerca dei beni altrui, oggi è spesso un truffatore armato di tastiera; è il caso di un certo Marco Pellegatti che ha creato un gruppo su Facebook per simulare la raccolta di fondi per i terremotati d'Abruzzo.

Continua dopo la pubblicità...

Forse per rendere più credibile il suo annuncio, l'uomo ha dichiarato di essere nipote del noto giornalista sportivo Carlo Pellegatti; il telecronista e intervistatore in forza alle reti Mediaset ha però immediatamente SMENTITO l'identità del falso nipote.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.