Facebook: nuovi strumenti per la privacy

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteZukerberg compra il motore di ricerca scientifico Meta
  • SuccessivoVivaldi Browser Vs. Microsoft Edge
Facebook: nuovi strumenti per la privacy

Menlo Park ha apportato alcune migliorie a Facebook Privacy Basic, la piattaforma dove gli utenti possono trovare le informazioni relative alle politiche e alle modalità utilizzate dal Sito in Blue e dalle sue applicazioni per il rispetto della privacy. Attualmente tale sito Web è disponibile in più di 40 lingue e comprende oltre una trentina di guide.

Tele iniziativa è stata portata avanti in vista del Data Privacy Day fissato per il 28 gennaio 2017; si tratterà di una giornata interamente dedicata alle tematiche inerenti la riservatezza degli utenti e, naturalmente, i social network godranno di particolare attenzione all'interno dei dibattiti che si svolgeranno durante questa occasione.

Continua dopo la pubblicità...

Facebook Privacy Basic è stato rivisto, corretto e aggiornato anche tenendo conto dei feedback inviati nel tempo dagli utilizzatori, esso integra inoltre uno strumento grazie al quale è possibile operare direttamente online un controllo di sicurezza che permette di capire se le impostazioni scelte sono adeguate a garantire la tutela della privacy.

Fondamentale sarebbe stato poi il contributo da parte di organizzazioni come per esempio il Center for Democracy and Technology, la National Cyber Security Alliance e la Electronic Frontier Foundation; tutte realtà con le quali il gruppo capitanato da Mark Zuckerberg ha collaborato per rendere Facebook Privacy Basic ancora più completo.

Tutti gli iscritti del Sito in Blue sono quindi invitati a consultare Facebook Privacy Basic, anche per capire in che modo il proprio profilo e le proprie condivisioni vengono visti dall'esterno e quali informazioni vengono eventualmente rese pubbliche, anche involontariamente, a causa della scarsa conoscenza delle impostazioni per la tutela della privacy.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.