Facebook rinuncia alla musica?

Facebook rinuncia alla musica?

Se MySpace è sopravvissuta a ciclone Facebook, ciò è probabilmente dovuto al fatto che il social network di Mark Zuckerberg non ha mai messo a disposizione degli utenti un servizio per la condivisione e lo streaming musicale paragonabile a quello del suo concorrente.

Ai vertici di MySpace deve essersi gelato il sangue nelle vene quando sulle pagine di Facebook è comparsa la notizia che il social network avesse in preparazione una vera e propria radio in streaming per i propri utenti; ma l'allarme è poi rientrato.

Gli annunci dal sito di Facebook sono infatti spariti, il progetto musicale sembra essere stato accantonato e i rumors sono stati accantonati come semplici errori di programmazione; insomma, per il momento la radio Web di Facebook sembra non avere un futuro.

MySpace ha acquistato iLike, il servizio che mette a disposizione features per lo streaming audio anche per Facebook, il sito in blue dovrà quindi presto cercare una soluzione alternativa per non dover dipendere da un concorrente per la fornitura di un servizio così importante.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.