Facebook supera PHP e presenta un nuovo linguaggio: Hack

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle Now sbarca sui desktop (grazie a Chrome)
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Facebook è una piattaforma realizzata in linguaggio PHP come molti altri siti Web presenti in Rete, ora però questa soluzione starebbe presentando dei limiti nelle performances che gli sviluppatori vorrebbero superare utilizzando una soluzione alternativa denominata Hack.

Hack è un linguaggio per lo sviluppo la cui sintassi di base è praticamente la stessa di PHP (con alcune importanti eccezioni), ma se quest'ultimo è "tipizzato dinamicamente", Hack presenta caratteristiche che lo rendono simile anche ai linguaggi "tipizzati staticamente"; si tratta insomma di un'alternativa a "tipizzazione graduale".

Nei linguaggi tipizzati dinamicamente (in genere i più veloci da utilizzare) gli errori tendono ad emergere in fase di esecuzione, mentre in quelli basati sui tipi statici è più semplice identificare le problematiche ancora prima che un'applicazione entri a runtime.

Da qui l'esigenza di mantenere la rapidità di PHP associandola però a features che consentano di scovare gli errori grazie ad un sistema in uso nei linguaggi per i quali i tipi di variabile devono essere dichiarati prima del passaggio all'inteprete; Facebook non sarebbe comunque intenzionata ad abbandonare del tutto PHP ma piuttosto ad affiancarlo ad Hack per alcune nuove soluzioni.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti