Facebook: un utente su 10 non è "umano"

Facebook: un utente su 10 non è "umano"

Secondo una ricerca recentemente svolta dagli analisti di eMarketer, ben 100 milioni del miliardo di iscritti al social network più grande della Rete non sarebbero in realtà degli esseri umani, un fenomeno che però non rappresenterebbe un danno per Facebook.

Nel conteggio non rientrerebbero i cosiddetti "falsi profili", si tratterebbe invece di registrazioni dedicate ad animali domestici come per esempio cani e gatti, oggetti inanimati, parodie dichiarate di celebrità o personaggi completamente (e palesemente) di fantasia.

Continua dopo la pubblicità...

Visti gli attuali dati relativi alla crescita delle iscrizioni sulla creatura di Mark Zuckerberg, perché il sito in Blue raggiunga "effettivamente" il miliardo di utenti si dovrebbe aspettare fino al 2014, sempre che il successo di social network concorrenti non rappresenti un ostacolo in questo senso.

Le cifre fino ad ora comunicate da Menlo Park per le quali ad oggi un sesto della popolazione terreste frequenterebbe Facebook, non sarebbero comunque da considerarsi alterate, questo perché anche dietro ai profili non riferiti ad esseri umani vi sarebbero degli utenti "attivi".

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.