Facebook: via i testi entro 5 anni, largo ai video

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Facebook: via i testi entro 5 anni, largo ai video

Entro i prossimi 5 anni il social network più grande della Rete non ospiterà più contributi testuali, sulla piattaforma verranno pubblicati soltanto dei video; non si tratta di una previsione estemporanea, ma di una dichiarazione formulata da Nicola Mendelsohn, vice presidente di Facebook per Europa, Medio Oriente e Africa, nel corso del "Most Powerful Women International Summit 2016".

Le parole della dirigente di Menlo Park sarebbero motivate da una semplice constatazione: sul sito in Blue diminuiscono costantetemente i contributi testuali ma, nel contempo, aumentano i contributi filmati; nel corso degli ultimi 12 mesi le visualizzazione giornaliere sarebbero inoltre passate da 1 a ben 8 miliardi.

Una delle cause di questo cambiamento sarebbe identificabile in Facebook Live, la funzionalità che consente di realizzare delle vere e proprie dirette da condividere con i propri contatti o con il resto della community. Le trasmissioni in tempo reale sembrerebbero poi creare un engagement nettamente superiore ai filmati tradizionali.

Secondo quanto affermato dalla Mendelsohn, ad oggi i video live rappresenterebbero il miglior modo possibile per raccontare una storia e per stimolare la partecipazione da parte dell'utenza, a dimostrarlo vi sarebbe l'altissimo numero di interazioni che le dirette riescono a generare ogni giorno su Facebook.

Inizialmente Facebook Live è stato introdotto per consentire la diffusione di eventi pubblici caratterizzate da un forte richiamo, come per esempio i concerti musicali e gli eventi sportivi; ora questo strumento sta diventando sempre di più una soluzione completa per condividere con il resto del mondo spezzoni di vita reale.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti