Firefox punta sulla sicurezza

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNotizie on-line: gli internauti non si fidano
  • SuccessivoHardware: meglio riparare che sostituire
Firefox punta sulla sicurezza

I tecnici della fondazione Mozilla sono al lavoro per rendere più sicuro il browser Web Firefox; per far questo sono state fornite le prime versioni in cui è stata integrata la CSP (Content Security Policy) come soluzione per contrastare i pericoli derivanti da XSS (Cross Site Scripting).

Per ora, come afferma Brandon Sterne sulle pagine del Mozilla Security Blog, sono state messe a disposizione soltanto delle anteprime in attesa di poter scaricare delle versioni definitive; ma il vero successo sta nel fatto di aver reso il codice di Firefox compatibile con la CSP.

Continua dopo la pubblicità...

La CSP consente a sviluppatori e creatori di siti Internet di inserire delle restrizioni grazie alle quale specficare quali script possono avere accesso alle proprie pagine Web e quali no; in questo modo dovrebbe essere possibile proteggere le proprie creazioni da fonti non affidabili.

La soluzione introdotta è stata pensata in particolare per sbarrare la strada a eventuali attacchi XSS inviati da utenti malintenzionati, questo tipo di attacchi vengono lanciati in genere per la sottrazione di dati sensibili e truffe legate alle transazioni bancarie.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.