Firenze è la città più "digitale" d'Italia

Firenze è la città più "digitale" d'Italia

Secondo il report "ICity Rank 2020" di Forum PA, attualmente le città più "digitali" della Penisola sarebbero Firenze, al primo posto, Bologna e Milano sorprendentemente soltanto in terza posizione. Chiuderebbero la top 10 Modena, Bergamo, Torino, Trento, Cagliari (l'unica realtà del Meridione presente in classica), Venezia e la Capitale.

App per PA, trasparenza e rete WiFi tra i criteri di classificazione

Per la valutazione del livello di digitalizzazione di una località sono stati presi in considerazione diversi criteri tra cui la disponibilità di applicazioni per l'utilizzo di servizi di pubblica utilità, la trasparenza, l'utilizzo dei media sociali, l'impiego di smart network, il rilascio di Open Data, il livello di accessibilità dei servizi pubblici e la creazione di reti WiFi per i cittadini.

Il primo gradino del podio conquistato da Firenze sarebbe per esempio il risultato di un punteggio pari a 872 punti dovuto in particolare allo sviluppo di App da parte della municipalità, alla trasparenza sugli atti e alla buona qualità della rete WiFi implementata. Milano avrebbe prodotto invece le performance migliori per quanto riguarda le piattaforme digitali.

Se i comuni precedentemente citati avrebbero già conseguito un livello di digitalizzazione molto avanzato, le città italiane per le quali sarebbe stato rilevato il ritardo più accentuato sono invece Taranto, Avellino, Caserta, Carbonia, Nuoro, Enna, Chieti e Agrigento all'ultimo posto. Come è possibile notare, in tutti i casi si tratta di località del Meridione.

Continua dopo la pubblicità...

Nel complesso la situazione starebbe comunque migliorando rispetto a quanto riportato dalle rilevazioni effettuate in precedenza, con 4 città del Sud rientrate nelle prime 20 posizioni. Nel Nord invece sarebbe stata registrata un'ulteriore accelerazione per molti versi imputabile all'esigenza di contrastare gli effetti dell'emergenza pandemica in atto.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.