Il floppy disk va in pensione

Il floppy disk va in pensione

La Sony, maggiore produttrice mondiale di floppy disk, ha deciso lo stop della produzione di questo ormai storico supporto di memoria che, con l'evolversi delle tecnologie per lo storage, ha visto il suo utilizzo diminuire costantemente fin quasi all'estinzione.

L'anno ufficiale di nascita del floppy disk è il 1967, allora la IBM era alla ricerca di un sistema pratico ed economico per caricare del codice nei suoi mainframe System/370; venne quindi prodotto un "dischetto" (o memory disk) di sola lettura, della grandezza di 8 pollici di diametro.

Continua dopo la pubblicità...

I floppy disk da 3,5 pollici sono stati introdotti invece nel 1981, da allora questo supporto (nel frattempo divenuto disponibile anche in scrittura) non ha mostrato ulteriori evoluzioni a parte il tentativo non fortunato di commercializzarne una versione da 120 Mb negli anni '90.

Quella resa nota dalla Sony è soltanto la comunicazione ufficiale del pensionamento del floppy disk, in realtà il colosso gipponese ne ha fermato la produzione già da qualche mese e l'ultima consegna dovrebbe avvenire in Giappone il prossimo anno.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.