Foxconn: le cause scatenanti dello sciopero

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteDa eBay una petizione a favore del "diritto di rivendita"
  • SuccessivoUna carta di credito targata Google

I lavoratori della taiwanese Foxconn, avrebbero recentemente dato il via ad uno sciopero (negato dalla proprietà) che avrebbe coinvolto migliaia di operai e di impiegati di quella che è una delle aziende fondamentali per la produzione di dispositivi mobili diffusi in tutto il Mondo come l'iPhone e l'iPad.

Le motivazioni ufficiali della protesta sarebbero palesi, i lavoratori si starebbero infatti battendo per un trattamento più umano, orari meno pesanti e un maggior livello di sicurezza degli impianti; dietro all'inizio dello scipero vi sarebbe stato però un motivo scatenante non ancora reso noto.

Continua dopo la pubblicità...

La scintilla che avrebbe incendiato gli animi già esacerbati da un ambiente lavorativo talmente pesante da aver dato luogo tempo fa ad una catena di suicidi, sarebbe stata una richiesta della Apple che avrebbe contattato i vertici della Foxconn per ottenere standard qualitativi più alti per l'iPhone 5.

Nello specifico, la casa di Cupertino avrebbe richiesto maggiore attenzione nella produzione della scocca, per limitare quanto più possibile i graffi, e una tolleranza non superiore ai 0,02 mm nell'assemblaggio delle varie componenti; solo alcuni giorni fa uno stabilimento Foxconn era stato palcoscenico di una rissa con migliaia di partecipanti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.