Francia: assicurazioni truffate per avere un nuovo iPhone

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook e la sospetta perdita di dati
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Leggenda vuole che gli Italiani siano l'unico popolo europeo antropologicamente portato all'arte di arrangiarsi, talento che spesso sfocierebbe in iniziative non sempre caratterizzate da comportamenti compatibili con il codice penale; il transalpino Le Figaro sembra invece smentire questa diceria.

Il quotidiano ha infatti lanciato un allarme riguardo all'abitudine dei cittadini francesi di stipulare assicurazioni contro eventuali danni al proprio iPhone; si pagano circa 70 euro all'anno e, se il dispositivo si rompe, si viene rimborsati per un nuovo acquisto.

E qui sta il problema: come è noto, la Casa di Cupertino rilascia in genere un nuovo modello di iPhone ogni anno, accadrebbe quindi che molte vecchie versioni (assicurate) finiscano per rompersi proprio in coincidenza con l'ennesimo rilascio.

Alcune compagnie assicurative si sarebbero già accorte del problema e avrebbero agito di conseguenza, quindi, gli assicurati non riceveranno un risarcimento in denaro per il danno, ma un modello equivalente a quello per il quale è stata stipulata la poliza.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.