FTX: crolla il secondo crypto exchange al mondo

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
FTX: crolla il secondo crypto exchange al mondo

FTX, il secondo exchange di criptovalute a livello mondiale con una quota di mercato di circa il 30%, sarebbe andato a gambe all'aria. Non c'è altro modo per descrivere quella che è una vera e propria catastrofe per il mercato delle monete virtuali, le quotazioni delle principali crypto, tra cui anche Bitcoin, starebbero già risentendo pesantemente di quanto avvenuto.

Cerchiamo di venire a capo delle vicenda: a causa di un documento pubblicato di recente su CoinDesk, FTX sarebbe stata accusata di scarsa traparenza nella gestione dei capitali in quanto Alameda Research, società d'investimento fortemente legata all'exchange, avrebbe utilizzato i soldi dei correntisti (e non i suoi) per effettuare i propri investimenti.

Una volta diffusasi la notizia, Binance, cioè il primo exchange al mondo con un marketshare del 50%, avrebbe venduto i suoi token FTT (in sostanza le "quote societarie" di FTX) per 500 milioni di dollari. Come conseguenza moltissimi investitori avrebbero deciso di prelevare i propri fondi determinando rapidamente un ammanco di quasi 8 miliardi.

A questo punto FTX non avrebbe potuto fare altro che mettersi sul mercato per tentare un salvataggio. L'unico compratore disponibile, Binance appunto, si sarebbe però tirato indietro dopo un'analisi preliminare dei libri contabili. A questo punto FTX potrebbe addirittura dichiarare bancarotta determinando perdite ingenti per tantissimi risparmiatori.

Per avere un'idea di quanto successo basterebbe pensare che la fortuna personale di Sam Bankman-Fried, fondatore di FTX, sarebbe passata in pochi giorni da svariati miliardi a "pochi" milioni di dollari. Ad oggi egli, che aveva lanciato FTX nel 2019, avrebbe perduto infatti circa il 94% del suo patrimonio originariamente stimato in 16 miliardi di dollari.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti