Il futuro (prossimo) della carta stampata

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUn semestre da dimenticare per Nintendo
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Il futuro (prossimo) della carta stampata

L'Osservatorio Giornalistico Mediawatch ha recentemente effettuato un sondaggio via posta elettronica su un campione di oltre mille italiani di età compresa fra i 18 e i 65 anni, obbiettivo della rilevazione era conoscere il rapporto dei nostri connazionali con il Web e la carta stampata.

Analizzando le interviste raccolte, si scopre così che gli Italiani in media preferirebbero di gran lunga il Web per informarsi su materie come l'economia, la politica e gli esteri, mentre vi sarebbe ancora una certa "resistenza" della carta stampata per quanto riguarda cronaca e cultura.

Secondo l'opinione di Carlo Vittorio Giovannelli, presidente dell'Osservatorio, molti quotidiani su carta stampata non arriveranno al 2015, gli editori dovrebbero quindi decidersi a trasformare i loro giornali in un servizio pubblico fruibile attraverso diversi canali.

A reggere il confronto con il Web sul lungo periodo potrebbero essere invece i periodici dedicati all'approfondimento, un mezzo attraverso il quale i lettori più interessati potrebbero decidere di continuare ad appassionarsi alle tematiche già trattate in Rete con maggiore immediatezza.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.