Un G8 per controllare la Rete

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteI Tweet su Bin Laden gli costano il crack del blog
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Vi fidate di chi vi governa? Allora non continuate a leggere questa news, perché non c'è bisogno di essere paranoici per sospettare che il prossimo G8, che si svolgerà dal 26 al 28 maggio 2011 a Parigi, sarà dedicato anche a trovare nuovi strumenti per mettere sotto controllo la Rete.

Il summit che vedrà incontrarsi i grandi della Terra, è stato fortemente voluto dal premier transalpino Sarkozy, in occasione di questo incontro è prevista una sessione preliminare (dal 24 al 25 maggio) interamente dedicata alla Rete e, in particolare, a come tassarla.

Le intenzioni di Sarkozy sono già chiare, l'uomo che ha fortemente voluto l'HADOPI in Francia vuole incontrare gli altri governanti dei paesi più ricchi per capire come tassare le aziende che operano on line in tutto il Mondo, ma che godono di un regime fiscale facilitato grazie al fatto di avere sede negli USA.

All'incontro parteciparannno anche alcune grandi personalità della Rete, come per esempio Mark Zuckerberg e Eric Schmidt, gli unici che possono proteggere i propri interessi anche di fronte ai premier delle più grandi potenze economiche mondiali.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.