Dal Garante maggiori tutele per i pagamenti online

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email

Il Garante della Privacy italiano ha adottato in via definitiva un provvedimento finalizzato a disciplinare il trattamento dei dati personali degli utenti che utilizzano servizi per il remote payment; l'ufficialità dell'iniziativa è data dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nella giornata di ieri.

Sostanzialmente la decisioni di Antonello Soro riguarda tutte le modalità di pagamento digitale, indipendentemente dal dispositivo (Pc Desktop, laptop, smartphone o tablet) adottato per portarle a termine; parliamo quindi sia di mobile payment che del classico e-payment.

In sostanza, d'ora in poi i dati personali acquisiti in corso di transazione non potranno essere usati successivamente per finalità differenti, come per esempio l'invio di advertising o la profilazione, senza che un utente abbia prima accordato il suo consenso.

In secondo luogo, tutti i soggetti coinvolti (provider, venditori, piattforme..) avranno l'obbligo di adottare le necessarie misure per la protezione dei dati raccolti per tutto il periodo in cui questi ultimi rimarranno memorizzati nei propri database o altro sistema di archiviazione.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti