Garante per la Privacy uniti sul Diritto all'Oblio

Garante per la Privacy uniti sul Diritto all'Oblio

Il Garante per la Privacy nostrano, Antonello Soro, avrebbe recentemente descritto un progetto sviluppato in concerto con le altre Authority del Vecchio Continente il cui obiettivo dovrebbe essere quello di creare una rete di lavoro riguardo allo scottante argomento del Diritto all'Oblio.

Come è noto, relativamente ad Internet il Diritto all'Oblio consiste nella possibilità di richiedere la cancellazioni di link o altre risorse che permattano a terzi di accedere direttamente o indirettamente ai propri dati personali o ad informazioni che riguardino la persona coinvolta.

Continua dopo la pubblicità...

A proposito di tale diritto, esisterebbero già delle sentenze emesse dalla Corte di Giustizia Europea, compresa quella che avrebbe praticamente costretto Google a mettere a disposizione pubblicamente un modulo per le richieste di rimozione dall'indice del proprio motore di ricerca.

Ora, secondo quanto reso noto dal Garante per la Protezione dei Dati Personali italiano, le diverse autorità nazionali starebbero collaborando al fine di stabilire regole chiare sulla base delle quali gestire la delicata procedura che partendo al momento dell'istanza dovrebbe culminare con la cancellazione richiesta.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.