Getty Images Vs. Google: "favorisce la pirateria delle immagini"

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGarante Privacy: Facebook dovrà collaborare contro gli abusi
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Getty Images Vs. Google: "favorisce la pirateria delle immagini"

I responsabili di Getty Images, agenzia statunitense leader nella fornitura di immagini per il commercio e i consumatori che vanta un archivio fotografico composto da oltre 80 milioni di istantanee, avrebbero accusato Mountain View di favorire le attività di pirateria delle fotografie digitali danneggiando il business degli operatori del settore.

A tali accuse avrebbe fatto seguito una denuncia formale presentata presso la commissione Antitrust dell'Unione Europea; oggetto della diatriba legale sarebbero in particolare i risultati restituiti dal servizio per la ricerca delle immagini offerto da Google, piattaforma che, a dire di Getty Images, rappresenterebbe una fonte inesauribile per il reperimento di fotografie senza la necessità di pagare le dovute royalties.

Continua dopo la pubblicità...

Getty Images è un vero e proprio colosso di questo comparto che mette a disposizione a pagamento gli scatti di ben 200 mila fotografi professionisti, la sua segnalazione all'Antitrust riguarderebbe anche l'accusa contro Big G di semplificare le attività di scraping consentendo l'estrazione di dati provenienti da risorse di terze parti.

L'agenzia avrebbe deciso di intervenire solo ora sulla questione a causa di alcuni cambiamenti effettuati dagli sviluppatori di Mountain View a carico di Google Immagini; infatti, diversamente da quanto accade oggi, fino al 2013 questo servizio non consentiva la visualizzazione di fotografie ad alta risoluzione che sono di fatto le più ricercate dagli utenti in generale.

Tale modifica avrebbe determinato un crollo in termini di traffico e acquisti a sfavore di Getty Images; in questo caso il danno maggiore lo avrebbero subito gli artisti che hanno la necessità di commercializzare le proprie fotografie per sostenere un lavoro creativo caratterizzato da poche altre alternative per la monetizzazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.