Gip dispone sequestro di sito Indymedia per offesa al Papa

Gip dispone sequestro di sito Indymedia per offesa al Papa

Un giudice del tribunale di Roma ha disposto il sequestro del sito di Indymedia Italia per offesa alla religione cattolica e al Papa, a causa di un fotomontaggio - pubblicato giorni fa sul sito - che definiva "nazista" l'attuale pontefice, mostrandolo (grazie ad un grossolano fotomontaggio) nelle vesti di un militare delle SS.
Secondo quanto reso noto dalle fonti, il sito (voce della sinistra antagonista italiana) appartiene alla società brasiliana Imc, che riceverà comunicazione della disposizione attraverso rogatoria internazionale.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.