Google acquista ReCaptcha

Google acquista ReCaptcha

I vertici di Mountain View hanno comunicato di aver acquistato la ReCaptcha, società specializzata in un noto sistema anti-spam che consiste nel riconoscimento, da parte degli utenti, di stringhe alfanumeriche illegibili per le macchine e spesso leggibili a fatica per gli esseri umani.

La ReCaptcha, fondata presso l'università Carnegie Mellon (Pittsburgh, Pennsylvania, USA), diventa quindi una costola di Google e fornirà un sistema per il riconoscimento ottico ai servizi del supermotore di ricerca proteggendoli nel contempo dagli spammers.

ReCaptcha dovrebbe essere un utile alleato per Google nel lavoro di digitalizzazione dei testi che il colosso di Larry Page e Sergey Brin deve affrontare per Google Books, inserendo in una banca dati oltre 100 anni di pubblicazioni.

Il servizio acquistato mette a disposizione 30 milioni di immagini ogni giorno a un numero di siti Internet non inferiore ai 100 mila, un sistema molto simile a quello già in uso per altre creature di Mountain View come Google Answers ed Image Labeler.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.